Lo spettacolo continua!

La primavera è sempre stata una stagione che spesso ci riserva un imprevedibile alternarsi di giornate a volte incredibilmente calde e limpide, a volte ventose, uggiose e improvvisamente fredde.
Una stagione di passaggio per la sua natura cangiante: un periodo da dedicare ad un’attenta preparazione del giardino o del terrazzo per far si che le nostre amate piante e fiorisiano pronti a sbocciare rigogliosi e ad esprimere tutto il loro splendore quando maggio lascia il palco a giugno e all’arrivo dell’estate.

Il giardino in primavera è come uno splendido spettacolo naturale che però non va in scena da solo ma come tutte le cose belle necessita di organizzazione, di tanti piccoli interventi da eseguire periodicamente e di un piccolo di estro creativo che ne esalta i profumi e i colori.

Rimuovere le foglie cadute dagli alberi, arieggiare il manto erboso ed eliminare le infestanti sono le prime attività basilari per mantenere in salute il proprio giardino ed evitare la propagazione di funghi o spore fungine tipiche in questa stagione. Si passa poi alla concimazione del prato, da eseguire sempre più frequentemente man mano che l’estate si avvicina, e alla potatura delle siepi e delle piante per permettere una rigogliosa fioritura estiva.

La fine dell’inverno e l’inizio della primavera è un momento indicato per la risemina del prato. Durante l’inverno, un prato si rovina per molti motivi: per gli effetti del freddo pungente, per le insidiose ghiacciate notturne, o per il peso delle abbondanti nevicate che schiaccia i fragili fili erbosi. La risemina va eseguita in modo scrupoloso per avere un risultato soddisfacente, distribuendo i semi in modo omogeneo sul terreno e controllando attentamente il dosaggio, per far si al termine della rollatura il seminato aderisca correttamente a contatto con il terreno. Poco tempo a disposizione per seguire in modo corretto e periodico questa delicate operazioni? La riprogettazione del prato può essere eseguita più rapidamente con l’installazione di un prato a rotoli o un prato sintetico, semplici, veloci da trapiantare e che richiedono anche una minore manutenzione.

La primavera è anche lasciare spazio alla  fantasia e alla creatività. Da maggio inizia il periodo in cui si procede alla disposizione e alla messa in semina dei colorati e profumati fiori estivi che danno quel tocco in più vostro giardino dei desideri: dalle primule, ai gelsomini, dai gerani ai gigli, passando per i girasoli, iris, mughetti, petunie, rododendri…E se la tavolozza di infinite tonalità di fiori che sbocciano nel prato ancora non soddisfa a pieno la vostra idea di armonia visiva in giardino, l’arrivo della bella stagione è il momento ideale per giocare con le atmosfere e l’illuminazione, pensando alla realizzazione di progetti di luce: fari, faretti, led, lampade da giardino, lampioni e lampioncini, posizionati con coerenza e ed equilibrio per rendere la vista ancora più emozionante.

Il giardino in primavera è un spettacolo che per la sua realizzazione richiede interventi e competenze, non sempre semplici da eseguire: affidane la regia ai professionisti del verde di VerdeBluGiardini che metteranno in scena il miglior risveglio di primavera.

Share